Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Festa dell'olio di Montemurlo: la grande bellezza (e bontà) è qui

Festa dell'olio di Montemurlo: la grande bellezza (e bontà) è qui

Comune di Montemurlo
lun 21 nov, 2022

 

Tante persone per la manifestazione finale in piazza Castello alla Rocca, che quest'anno ha avuto come madrina Miss Toscana, Arianna Polidori. L'assessore Forastiero:« È la festa della ripartenza»

Grande successo di pubblico per la 27esima edizione della festa dell'olio di Montemurlo, che si è chiusa ieri, domenica 20 novembre, in piazza Castello nel borgo della Rocca. Una manifestazione che ritrova i livelli di partecipazione pre - pandemici e che si conferma come uno degli appuntamenti più attesi dell'anno con un olio che anche quest'anno è di ottima qualità. La bella giornata di sole ha spinto tanti montemurlesi a raggiungere la Rocca a piedi, così come hanno fatto le persone che hanno partecipato alla “Camminolio contro la violenza sulle donne”, la camminata promossa dalla Commissione e assessorato alle pari opportunità con Luca Bonini. Madrina della manifestazione è stata Arianna Polidori, miss Toscana e finalista a Miss Italia, che ha partecipato a tutti gli eventi della giornata ed in particolare ha prestato la propria immagine per sensibilizzare i giovani sul problema della violenza di genere. In piazza Castello e al frantoio di Rocca il re incontrastato della giornata è stato l'olio extravergine d'oliva che è stato gustato alla maniera contadina: bruschette di pane abbrustolito sulla brace, strofinate con l'aglio e irrorare da abbondante olio nuovo. Lo stand della festa dell'olio ha poi proposto dolci, frugiate e castagnaccio, gli alimenti della tavola autunnale e della tradizione contadina, vere radici di Montemurlo.

«Un festa che ritorna finalmente al suo pieno splendore con tante persone e partecipazione. Un modo per promuovere Montemurlo sotto tutti gli aspetti e per conoscere l'identità verde e rurale del territorio - spiega il sindaco Simone Calamai - Montemurlo, prima di essere un polo industriale, era un Comune agricolo con una straordinaria produzione di olio, che anche oggi si conferma come eccellenza locale. Questa è la festa delle nostre radici, di tutti i montemurlesi e di tutte le associazioni che collaborano insieme per renderla possibile». Tra le novità di questa 27esima edizione sono state molto apprezzate le camminate “teatralizzate” alla scoperta del borgo, del Castello, delle storie e dei suoi protagonisti, legati alla battaglia di Montemurlo del 1537 a cura di “biribà - APS-teatro di natura” in collaborazione con il gruppo trekking “La storia Camminata” e il Gruppo storico. Nell'oratorio del Corpus Domini, curata da Cinzia Menichetti, la mostra dedicata ai 500 anni della pala d'altare di Francesco Granacci, ha permesso ai visitatori di scoprire uno dei tanti gioielli artistici conservati nella Pieve di San Giovanni Decollato, mentre il restauro della cantoria, la balconata in legno posta sopra all'altare maggiore, un tempo occupata dal coro della chiesa, ha consentito ai visitatori di ammirare la pieve da un prospettiva insolita. Il restauro è stato promosso dall'associazione “Il borgo della Rocca” con il contributo del Comune di Montemurlo ed è stato curato da Daniele Piacenti.

«Per noi questa è la festa della ripartenza. - aggiunge l'assessore alla promozione del territorio, Giuseppe Forastiero - Siamo a riusciti a mettere in campo tutte quelle iniziative che ci danno l'opportunità di valorizzare e far conoscere il nostro territorio, che non è solo fabbrica, ma anche è anche la “Montemurlo green”, la Montemurlo della storia, dei cammini: un territorio tutto da vivere e da scoprire».

In piazza hanno sfilato i figuranti del Gruppo storico di Montemurlo che hanno proposto uno spettacolo di danze rinascimentali, mentre i maggiaioli di Bagnolo hanno animato il pomeriggio, dedicato all'olio, con il tradizionale repertorio di canti, musica e balli della tradizione contadina toscana. Allo stand della Filiera corta i visitatori hanno trovato l'olio nuovo delle aziende agricole locali, mentre in canonica l'associazione “Il borgo della Rocca” e il Comitato Festa dell'olio hanno fatto il pienone con il pranzo contadino (400 coperti).«La festa riesce ad accomunare sotto il segno dell'olio tutte le associazioni del territorio- aggiunge Alessandro Franchi, presidente dell'associazione Il Borgo della Rocca – Siamo felici di essere ritornati ai livelli di partecipazione di pubblico del 2019». Affollatissimo il concerto del coro gospel “Black& White” di Montemurlo, che ha fatto fatto sfilare alcune giovani modelle con gli abiti da sposa “d'epoca” di mamme e nonne. A chiudere la giornata di festa i saluti del sindaco Calamai e dell'assessore alla promozione del territorio, Giuseppe Forastiero e i fuochi d'artificio.


 

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

mar 03 gen, 2023
  Il 5 gennaio la Befana Vab consegna i doni a domicilio. Il prossimo 6 gennaio alla Misericordia ....
gio 29 dic, 2022
  È “sold out” da oltre dieci giorni lo spettacolo Recital di Katia Beni con brindisi ....
gio 22 dic, 2022
  Dai laboratori creativi“Arti aperte”, al concerto “Via al Natale” fino ....
ven 16 dic, 2022
  Un progetto per capire i meccanismi e il fine di umorismo, comicità, satira. L'appuntamento alla ....
mer 14 dic, 2022
  Sabato 17 dicembre “Sussurri del cuore”. Alla Misericordia di Montemurlo ritorna il ....
mar 13 dic, 2022
  Nella Pieve della Rocca si potrà votare il proprio prese preferito. A Oste il presepe presenta ....
ven 09 dic, 2022
  In tanti ieri sera, 8 dicembre, nonostante la pioggia davanti al municipio per l'apertura della ....
ven 09 dic, 2022
  Domani, 10 dicembre e domenica alla Misericordia di Montemurlo c'è il “Villaggio di Babbo ....

Eventi correlati

Data: 13-07-2020
Luogo: Piazza don Milani, 1 Montemurlo
FAR NASCERE IL FUTURO
Le italiane e la politica negli anni dell'Assemblea Costituente
Data: 03-03-2020
Data: 29-06-2017
Luogo: Centro culturale La Gualchiera, via Carbonizzo 9
Data: 25-06-2017
Luogo: Circolo Gelli, via Montalese 197
Data: 25-06-2017
Luogo: Ponte all'Agna, via Montalese 715 - 719
Data: 25-06-2017
Luogo: Piazza Amendola, Oste

In questa pagina