Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Il Comune di Montemurlo ha partecipato alla commemorazione della strage di Sant'Anna di Stazzema

Il Comune di Montemurlo ha partecipato alla commemorazione della strage di Sant'Anna di Stazzema

Comune di Montemurlo
gio 12 ago, 2021

 

A rappresentare l'amministrazione comunale era presente il vice- sindaco, Giuseppe Forastiero

Questa mattina c'era anche il Comune di Montemurlo alla commemorazione di una delle stragi nazi-fasciste più terribili della storia del nostro Paese, quella di Sant'Anna di Stazzema, di cui proprio oggi, 12 agosto, ricorre il 77 esimo anniversario. Il Comune di Montemurlo ha partecipato in forma ufficiale alla celebrazione commemorativa dell'eccidio e a rappresentare l'amministrazione comunale era presente il vice-sindaco Giuseppe Forastiero insieme al gonfalone comunale e alla polizia municipale. Dopo la Messa in ricordo delle 560 vittime della strage, il corteo composto dai gonfaloni dei comuni toscani, è salito al monumento-ossario con la deposizione di una corona di alloro da parte delle autorità.

Alla cerimonia hanno preso parte Deborah Bergamini, sottosegretaria ai rapporti con il parlamento, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, i parlamentari versiliesi, mentre il sindaco di Sant'Anna, Maurizio Verona, ha rilanciato la proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista, che sarà discussa a breve in Parlamento. « Sono state raccolte oltre 250 mila firme ora tocca al Parlamento legiferare- sottolinea il vice-sindaco Giuseppe Forastiero- Sant'Anna Di Stazzema una ferita aperta in questo paese. È importante coltivare il valore della memoria e far capire alle generazioni più giovani che perseguire certe ideologie è una mossa criminale».

Bambini trucidati insieme alle loro madri e ai loro nonni. Stazzema era considerata un rifugio per i più deboli, per gli sfollati. Divenne invece teatro di crudeltà atroci e di un feroce disprezzo per la vita umana, fino allo scempio del rogo di vittime nella piazza di Sant'Anna. I numeri della strage sono agghiaccianti: 560 vittime, di cui 130 bambini( la più piccola Anna Pardini aveva solo 20 giorni), mentre sono 695 fascicoli i sulla strage nazifascista ritrovati casualmente nell'armadio della vergogna, riguardanti i crimini di guerra commessi dai repubblichini e dai nazisti.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

gio 28 ott, 2021
  In scena alle ore 21,00 “Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto” ....
mer 06 ott, 2021
  Nonostante le limitazioni anti- Covid, ripartono le attività di promozione della lettura per i ....
gio 16 set, 2021
  Sabato 17settembre l'apertura della mostra fotografica e la videoproiezione a cura del Cdse. Domenica ....
gio 16 set, 2021
  Nei giorni scorsi il sindaco Simone Calamai e l'assessore alla cultura Giuseppe Forastiero hanno ....
mer 15 set, 2021
  Il sindaco Calamai:«Bettazzi ha sempre svolto un importante lavoro a favore delle imprese artigiane. ....
mer 15 set, 2021
  Sabato 18 settembre alle ore 17 al Borghetto di Bagnolo inaugurazione della mostra fotografica ....
mar 14 set, 2021
  Il Comune di Montemurlo e il Gruppo Storico si preparano a celebrare il raggiungimento dell'importante ....
mar 14 set, 2021
  Appuntamento lunedì 20 settembre dalle ore 20 alle 24 con degustazioni, musica e negozi aperti. ....

Eventi correlati

Data: 14-07-2017
Luogo: Biblioteca Comunale Bartolomeo della Fonte
Data: 11-07-2017
Luogo: Parco Comunale di Villa Giamari
Data: 01-07-2017
Luogo: Giardini Rita levi Montalcini, via Rosselli
Data: 25-06-2017
Luogo: Ponte all'Agna, via Montalese 715 - 719
Data: 24-06-2017
Luogo: Via Montalese, località Freccioni
Data: 11-06-2017
Luogo: Ponte all'Agna, via Montalese 715 - 719

In questa pagina