Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Parla con noi! Ritorna il servizio di sostegno e socializzazione per persone fragili e anziani soli promosso da Auser e Comune

Parla con noi! Ritorna il servizio di sostegno e socializzazione per persone fragili e anziani soli promosso da Auser e Comune

Parla con noi
ven 06 nov, 2020

 

Da lunedì 9 novembre dalle ore 16 alle 18 saranno di nuovo attivi i due numeri ai quali rivolgersi per avere informazioni sui servizi del territorio o semplicemente per fare due chiacchiere e affrontare insieme paure solitudini e difficoltà

Con l'aggravarsi dell'emergenza sanitaria e l'attivazione di nuove misure restrittive per il contenimento dell'epidemia, il Comune di Montemurlo, insieme all' Auser Montemurlo ha deciso di riattivare il servizio “Parla con noi!” per offrire un'opportunità di supporto e socializzazione agli anziani soli e più in generale alle persone più fragili che hanno bisogno di condividere con qualcuno le ansie, le paure di questo difficile momento e le necessità.

Due numeri di telefono (338 7753102 oppure 338 7586749) ai quali rivolgersi dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle 18 per ricevere informazioni sui servizi territoriali, chiedere aiuto in o più semplicemente per fare due chiacchiere. Dall'altro lato della cornetta ci saranno due volontari dell'Auser Montemurlo, formati la scorsa primavera dall'ufficio politiche sociali del Comune, in modo da pronti a rispondere a tutte le domande e le richieste d'aiuto.

Il servizio è aperto a tutti, ma è stato pensato in particolare per le persone più fragili e per gli anziani soli, come spiega l'assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti: « In questo momento che vede un aggravarsi della situazione generale, è importante far sentire, soprattutto agli anziani, la vicinanza dei servizi territoriali e non lasciare nessuno indietro. Vogliamo, ad esempio, che le persone sappiano che è stato riattivato il servizio della spesa a domicilio di “Ti aiutiamo”, un modo per sostenere le persone che per motivi di fragilità non possono svolgere in autonomia gli spostamenti necessari per effettauare la spesa. Le telefonate sono un modo poi per condividere ansie e preoccupazioni, per chiedere aiuto e attivare i servizi territoriali, per riacquistare spazi di socialità». Con l'inizio di questa nuova fase dell'emergenza sanitaria, infatti, tutti gli spazi di socializzazione per anziani (i bocciodromi, il centro sociale di Oste ) sono stati chiusi e sono venuti meno momenti importanti di incontro, svago e divertimento. Le telefonate del “Parla con noi” saranno l' opportunità per rompere l'isolamento:« Auser, con i suoi volontari, fa ancora una volta da tramite per segnalare al Comune particolari necessità, soprattutto in relazione agli anziani soli. Nel servizio saranno impegnati quattro volontari dell'Auser che gestiranno le chiamate e risponderanno ai vari quesiti», conclude il presidente dell' Auser Montemurlo, Arrigo Landini.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

ven 22 gen, 2021
  Da lunedì 25 gennaio al via alle nuove domande. C'è tempo fino al prossimo 5 febbraio. Si tratta ....
ven 08 gen, 2021
  Il centro Kinetik Lab, aperto solo da qualche mese, è la scommessa di un giovane preparatore atletico, ....
ven 08 gen, 2021
  In campo le associazioni Cisom, Vab e Carabinieri in congedo. Il sindaco Calamai e l'assessore ....
mar 05 gen, 2021
  Grande successo per l'iniziativa “Calza della solidarietà” promossa da Lions Montemurlo ....
lun 04 gen, 2021
  Il contributi riguarderanno il commercio, le imprese artigiane e le attività di somministrazione ....
dom 03 gen, 2021
    Oltre all’ex consigliere comunale Benito Presentini, il 31 dicembre è morto un uomo ....
dom 03 gen, 2021
    Presentini aveva 83 anni. Consigliere dal 2004 al 2014 prima nei Ds e poi nel Pd. Il sindaco ....
gio 31 dic, 2020
    ‼Coronavirus, aggiornamento contagi del 31 dicembre 2020 ore 21.45‼Il sindaco ....

In questa pagina