Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Il Covid fa saltare il viaggio a Bovino per la festa patronale della città "gemella"

Il Covid fa saltare il viaggio a Bovino per la festa patronale della città "gemella"

Comune di Montemurlo
gio 27 ago, 2020

 

Annullate tutte le celebrazioni nella cittadina pugliese: il sindaco Calamai fa arrivare il suo messaggio di vicinanza agli amici bovinesi

Il Coronavirus quest'anno ha fatto saltare la tradizionale visita del Comune di Montemurlo alla città gemella di Bovino. Il Comune del foggiano, infatti, a causa dell'epidemia in corso ha annullato tutte le celebrazioni della Madonna di Valleverde e la Cavalcata storica, la festa patronale della cittadina pugliese, da tredici anni gemellata con Montemurlo. Per la prima volta dunque, il prossimo 29 agosto il sindaco Calamai non sarà con gli amici bovinesi, ma Montemurlo, pur da lontano non ha voluto perdere l'occasione per far arrivare il proprio messaggio di vicinanza al Comune “gemello”.

« Gli amici non si dimenticano e soprattutto in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo, è importante la solidarietà e l'unione. – dice il sindaco Calamai - In questi mesi con il sindaco di Bovino, Vincenzo Nunno siamo rimasti in contatto costante ed ho apprezzato il grande impegno e senso civico della comunità bovinese nell'affrontare l'isolamento e le settimane più dure della pandemia. Purtroppo non siamo fuori dall'emergenza e ci aspettano altre prove. In un giorno di festa come quello della Madonna di Valleverde ci tenevo a far arrivare a tutti i bovinesi il messaggio di affetto e vicinanza di Montemurlo. Spero davvero che il 2021 ci regali la possibilità di incontrarsi di nuovo con gli amici bovinesi e di poter celebrare insieme il Corteggio storico di Montemurlo e la festa patronale di Bovino».

Il 29 agosto infatti rappresenta “il giorno più sacro” per i bovinesi ed è dedicato alla Madonna di Valleverde, protettrice del paese. Anche la cavalcata storica è un omaggio alla Vergine e il simbolico rito dell'offerta dell'olio alla Madonna rievoca l'omaggio che le autorità civili rendevano al clero per rinsaldare i legami tra chiesa e municipalità. Quest'anno la festa, in osservanza delle norme anti- Covid, si svolgerà in forma ridottissima senza la presenza di autorità e città gemellate con Bovino.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

lun 26 ott, 2020
  Vista la crescita del virus di questi ultimi giorni il sindaco richiama l'attenzione dei centri ....
lun 26 ott, 2020
  Christian Musotto ha voluto festeggiare così il suo compleanno, con un pensiero per la comunità. ....
gio 22 ott, 2020
  Stamattina, nel rispetto delle norme anti- Covid, inaugurate tre panchine per affermare altrettanti ....
mer 21 ott, 2020
  Il sindaco Simone Calamai ha fatto visita all'azienda di Renato e Tabita Prisco in via Prato. ....
lun 19 ott, 2020
  Le targhe si trovavano in un chiesino dedicato ai caduti, abbattuto negli anni Sessanta del Novecento. ....
gio 15 ott, 2020
  Nell'occasione il Comune procederà anche all'intitolazione del giardino a Gandhi. Annullata la ....
mer 14 ott, 2020
  Il questore si è insediato lo scorso 1 ottobre. Il sindaco Calamai:«Una persona cordiale e disponibile, ....
lun 12 ott, 2020
  Il sindaco Calamai adotta il pugno di ferro e limita l'accesso al giardino Piccolo Principe di ....

In questa pagina