Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Impianto di telefonia in piazza Costituzione, l'intervento del sindaco

Impianto di telefonia in piazza Costituzione, l'intervento del sindaco

Comune di Montemurlo
mer 22 lug, 2020

 

Non si tratta di un nuovo impianto in aggiunta agli esistenti, ma dello spostamento degli impianti attualmente collocati su tre piloni nell’area dell’ex campo sportivo

Il sindaco Simone Calamai interviene a seguito di alcune proteste circa l’installazione di un impianto di telefonia nell’area verde in prossimitÓ di piazza della Costituzione:“E’ opportuno anzitutto precisare che non si tratta di un nuovo impianto in aggiunta agli esistenti, ma dello spostamento degli impianti attualmente collocati su tre piloni nell’area dell’ex campo sportivo, come spiegato nel comunicato stampa diffuso la scorsa settimana a seguito della sospensione dei lavori per la nuova viabilitÓ di via Carducci” (la sospensione dei lavori si Ŕ resa necessaria proprio a causa della necessitÓ di spostare l’impianto attualmente collocato in via Carducci, ndr).

Questa settimana sono iniziati i lavori da parte delle aziende telefoniche per la realizzazione della nuova antenna che sarÓ collocata in una porzione dell'area verde di piazza della Costituzione, separata e delimitata da una recinzione dall'area giochi del parco "Il piccolo principe".

La collocazione di questi impianti in questo luogo si Ŕ resa necessaria al fine di mantenere la stessa copertura telefonica e di traffico dati su tutta l’area centrale di Montemurlo garantita dagli attuali impianti.

L’intervento sarÓ effettuato nel rispetto di tutte le normative vigenti: l’agenzia regionale per la protezione ambientale (ARPAT) ha rilasciato il proprio parere positivo, evidenziato la non pericolositÓ dell’impianto in quanto le emissioni di campi elettromagnetici risultano ben al di sotto delle soglie previste per legge.

Il sindaco Calamai, come sempre, Ŕ stato disponibile al confronto ed al dialogo con tutti "Nei giorni scorsi ho contattato personalmente alcune delle persone che si stavano lamentando dell'installazione dell'antenna, dando tutte le informazioni richieste e esprimendo la mia disponibilitÓ al confronto. Inoltre ho contattato l'amministratore di condominio del palazzo da dove sono nate le proteste, dicendomi subito disponibile per un incontro, infatti ho modificato la mia agenda e mi sono reso disponibile per il giorno stesso alle ore 15,30. (ieri martedý 21 luglio).

L'amministratore di condominio mi ha assicurato che avrebbe partecipato con una rappresentanza di condomini ma all'appuntamento con sorpresa si Ŕ ritrovato da solo visto che nessuno dei manifestanti si Ŕ presentato.

Durante l'incontro ho comunque fornito all'amministratore tutte le spiegazioni necessarie a chiarire la vicenda rinnovando, anche attraverso il suo tramite, la piena disponibilitÓ a incontrare e a parlare con tutti.

Oltre alle telefonate fatte ieri mattina, ieri pomeriggio (21 luglio) ho avuto modo di esprimere a chi aveva espresso dissenso, la mia piena disponibilitÓ per un incontro serale nel condominio in questione.

Quindi, purtroppo, sembra che sia emersa solo la volontÓ di arrivare a uno scontro senza cercare realmente il dialogo con l'amministrazione comunale, dialogo al quale nÚ io nÚ nessuno dei miei collaboratori si Ŕ mai sottratto. 

Ribadisco che non si tratta di un nuovo impianto di telefonia ma dello spostamento di impianti giÓ esistenti di cui fin'ora nessuno si era mai lamentato, nonostante uno di questi si trovi nelle prossimitÓ della scuola dell'infanzia Malaguzzi.”

Il nuovo palo rispetta tutte le normative e garantisce l'accesso alla telefonia e al traffico dati, quelle stesse tecnologie (cellulari) che hanno dato la possibilitÓ a questi cittadini di poter esprimere legittimamente la propria contrarietÓ. 

L'Amministrazione comunale recepisce  le lamentele e le proteste di tutti, che sono sempre ben accette se costruttive e non sterili, ma non Ŕ corretto dire che non c'Ŕ stata disponibilitÓ al dialogo con chi si sta lamentando. 

Questo Ŕ il consueto effetto " Nimby" (si tratta della protesta di un gruppo di persone contro opere di interesse collettivo e pubblico sul proprio territorio che non si opporrebbero se la costruzione avvenisse altrove n.d.r).".

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

gio 24 set, 2020
  Il Comune, attraverso la partecipata che gestisce il cimitero, Consiag Servizi Comuni, ha verificato ....
mar 22 set, 2020
  Oltre alle riduzioni - Covid della Tari per le aziende costrette a chiudere durante il lockdown, ....
lun 21 set, 2020
  All'opera la macchina a caldo impegnata in varie zone del Comune per i risanamenti stradali. In ....
ven 18 set, 2020
  I lavori si svolgeranno martedý 22 settembre dalle ore 9 alle 18 Il Comune di Montemurlo informa ....
mar 15 set, 2020
Stamani il sindaco Simone Calamai e l'assessore all'ambiente, Alberto Vignoli hanno incontrato il falconiere ....
sab 12 set, 2020
Inaugurato stamattina il sollevamento di Mazzaccheri   Pi¨ sicurezza idraulica per tutta la frazione ....
mer 09 set, 2020
Sabato 12 settembre, alle ore 11.30 il Comune di Montemurlo e Publiacqua inaugurano e presentano alla ....
ven 04 set, 2020
  A Montemurlo continua l'impegno del Comune per la ripartenza in piena sicurezza di tutte le scuole. ....

Eventi correlati

Data: 04-06-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 28-05-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 21-05-2017
Luogo: Centro visite Area Protetta, Bagnolo
Data: 07-05-2017
Luogo: Piazza Castello, Rocca di Montemurlo
Data: 23-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 09-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani

In questa pagina