Comune di Montemurlo

Inaugurata la nuova sede del distretto socio-sanitario di Montemurlo

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Inaugurata la nuova sede del distretto socio-sanitario di Montemurlo
Inaugurata la nuova sede del distretto socio-sanitario di Montemurlo
Comune di Montemurlo
10-10-2015

Da lunedì 12 ottobre il presidio territoriale riprenderà la piena attività nella sede di via Milano, 13/a.

È stata inaugurata questa mattina la nuova sede del distretto socio-sanitario di Montemurlo. Da lunedì 12 ottobre, dopo la chiusura per consentire le operazioni di trasferimento, il presidio riprenderà la piena attività nella nuova sede di via Milano n. 13/a.

L'apertura di un importante servizio territoriale, che segna la felice conclusione di un percorso non privo di ostacoli: prima il fallimento della ditta incaricata dei lavori di ristrutturazione dell'immobile, che ha ritardato di un anno la programmata apertura del distretto; poi, la tempesta di vento del 5 marzo scorso, che ha danneggiato la copertura dell'edificio ed ha richiesto un ulteriore intervento di sistemazione.

« Chi non credeva nella realizzazione del distretto, oggi si deve ricredere. Come amministrazione comunale potevamo costruire un edificio nuovo, ma con costi ben superiori ai 500mila euro che abbiamo speso nella ristrutturazione di quest'immobile, da molti anni inutilizzato. - ha detto il sindaco Mauro Lorenzini - La nostra politica è stata quella del “buon padre di famiglia”, che sceglie di mettere a frutto il proprio patrimonio, piuttosto che fare scelte "d'immagine", che avrebbero inciso in maniera rilevante sulle tasche dei montemurlesi. Auspico che qui nasca un polo sanitario pubblico che, in futuro, possa sfruttare al meglio anche il piano superiore e in questo senso il Comune è disponibile a fare la sua parte.»

L’Azienda Sanitaria, rappresentata dalla vice-commissario Usl4, Simona Carli, ha ringraziato il Sindaco, l’amministrazione e tutto il personale che ha lavorato per raggiungere l' importante traguardo dell'apertura, ed ha detto: « Questo distretto è un esempio della sanità pubblica che funziona e segna l'inizio del potenziamento dei servizi sul territorio. Questo dimostra che si possono dare risposte di qualità al cittadino utilizzando le strutture presenti ». Per il direttore della Società della Salute , Michele Mezzacappa, si tratta del «primo tassello di un programma di riassetto per qualificare e migliorare i servizi sul territorio». Al taglio del nastro era presente anche il consigliere regionale , Nicola Ciolini, che ha portato il saluto dell'assessore regionale alla salute, Stefania Saccardi, trattenuta a Firenze da impegni istituzionali.

La nuova struttura fa parte della rete dei servizi territoriali che conta ben trentanove presidi. All’assistenza sul territorio è affidato un ruolo fondamentale, quello di rispondere ai crescenti bisogni di salute dei cittadini ed assicurare servizi sanitari e socio sanitari secondo criteri di equità, accessibilità e appropriatezza.

Il sindaco Lorenzini, nel ringraziare la Usl e la vice commissario, Simona Carli, per la collaborazione, ha ricordato che: «Avere servizi socio-sanitari "forti" ed efficienti sul territorio significa alleggerire l'accesso all'ospedale e garantire vicinanza al cittadino». Inoltre, il sindaco ha sottolineato che è giusto adottare una politica di risparmio, ma non si è detto d'accordo con i tagli lineari alle prestazioni diagnostiche prospettate dal Governo, se queste vanno a minare il diritto alla salute dei cittadini, soprattutto delle fasce più deboli.

Un giorno di festa anche per l'assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai, che ha seguito in prima persona la vicenda del fallimento della ditta appaltatrice dei lavori:« Abbiamo recuperato un edificio di proprietà comunale non utilizzato e lo abbiamo restituito alla comunità. Qui saranno erogati importanti servizi sanitari nell'interesse dei cittadini. Un bell'esempio di collaborazione tra il Comune e la Usl».

A benedire l'apertura del nuovo distretto socio-sanitario era presente il parroco di Oste, don Simone. Il buffet dell'inaugurazione è stato gentilmente offerto dai bar pasticceria “Gabardina” e “Pan per focaccia”.

IL NUOVO DISTRETTO DI VIA MILANO

La nuova sede distrettuale di via Milano ha una superficie di 500 metri quadri, è a norma statica e sismica e tutti i locali, ubicati al piano terra, sono climatizzati e insonorizzati. La zona antistante la struttura offre un ampio parcheggio con ingresso dedicato ai mezzi dei servizi sociali. L'amministrazione comunale, per favorire l'accesso alla struttura, ha realizzato una pista ciclo-pedonale su via Scarpettini (in fase di ultimazione)e su via Milano – via Napoli.

I SERVIZI - Da lunedì 12 ottobre riprenderanno tutte le attività, con il seguente orario di apertura al pubblico: da lunedì a sabato ore 7.30-13.00, il mercoledì 7.30-16 per la presenza dell’ambulatorio cardiologico e dello sportello amministrativo – Tel 0574 – 807735.

Questi i servizi che i cittadini potranno trovare nella struttura di via Milano: prelievi di sangue e consegna materiale biologico, prenotazioni di visite specialistiche ed esami diagnostici (CUP), servizi sociali, scelta e revoca del medico di medicina generale e pediatra di libera scelta, rilascio libretti sanitari/tessere sanitarie, rilascio esenzioni ticket, certificazioni medico-legali, ambulatorio infermieristico, visite specialistiche (ginecologia, ortopedia, oculistica, cardiologia), punto insieme (punto di accesso per problematiche e servizi alla persona anziana non autosufficiente), vaccinazioni obbligatorie pediatriche e vaccinazioni facoltative solo per i residenti, assistenza infermieristica domiciliare programmata ed integrata (ADP e ADI), attività consultoriali /tampone vaginale, pap test.

f.m.

Notizie e Comunicati correlati

mar 20 nov, 2018
L'evento si svolgerà giovedì 22 novembre ore 21 ed è promosso dall'associazione ....
mar 30 ott, 2018
Lo stipendio non può essere una promessa rimandata di settimana in settimana. Il sindaco Lorenzini:« ....
gio 19 ott, 2017
Il Comune di Montemurlo, in stretto contatto con Usl, sta seguendo l'evolversi della situazione e sta ....
lun 16 ott, 2017
Il Comune è stato avvertito venerdì 13 ottobre del caso riscontrato nella scuola primaria ....
ven 27 gen, 2017
Il sindaco di Montemurlo rilancia la necessità di individuare soluzioni che ridiano dignità ....
mer 25 gen, 2017
Per Lorenzini la questione del sotto-dimensionamento del Santo Stefano non è solo un problema ....
lun 09 gen, 2017
Il sindaco Lorenzini interviene nel dibattito sul sovraffollamento al pronto soccorso e ricorda la necessità ....
ven 05 feb, 2016
Il sindaco Lorenzini, nel corso del consiglio comunale aperto sulla sanità che si è svolto ....

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it