Comune di Montemurlo

Nuovo ospedale, il sindaco Lorenzini invita la Sds a chiedere un incontro con il nuovo direttore della Usl Toscana Centro

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Nuovo ospedale, il sindaco Lorenzini invita la Sds a chiedere un incontro con il nuovo direttore della Usl Toscana Centro
Nuovo ospedale, il sindaco Lorenzini invita la Sds a chiedere un incontro con il nuovo direttore della Usl Toscana Centro
Comune di Montemurlo
25-01-2017


Per Lorenzini la questione del sotto-dimensionamento del Santo Stefano non è solo un problema pratese ma d'area e poi continua a chiedersi:« Che fine hanno fatto i 5 milioni promessi? È bene chiedere a Regione e Governo di mantenere gli impegni presi»

Il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini, ritorna con decisione sulla questione del sotto-dimensionamento del nuovo ospedale di Prato e lo fa l'indomani dell’annunciata sospensione dall’incarico di direttore generale del dottor Paolo Morello Marchese.« La questione dell'ospedale S. Stefano non è solo un problema pratese, ma riguarda tutto il territorio provinciale. Per questo motivo chiederò alla Società della Salute, a nome di tutti i sindaci dell'area, di farsi promotrice di un incontro con il dottor Emanuele Gori, che dal 1 febbraio assumerà le funzioni del direttore generale dell'Usl Toscana Centro, per cercare soluzioni adeguate per far funzionare al meglio la struttura. Il problema è serio e serve l'impegno di tutti. Come sindaco del secondo Comune più grande della provincia sento la necessità di portare il punto di vista degli enti locali e del disagio affrontato quotidianamente dai nostri concittadini».
Per Lorenzini al nuovo ospedale di Prato i problemi non sono di tipo organizzativo, quanto più dovuti alla mancanza di spazi adeguati, dove gestire gli accessi e le degenze, « tant'è vero che , dopo la decisione di utilizzare gli spazi di chirurgia, i cittadini ci riferiscono un rallentamento di interventi già programmati». Il ragionamento del primo cittadino di Montemurlo ritorna così sull'impegno per la costruzione della palazzina di fianco al nuovo ospedale:« Dal Governo dovevano arrivare 5 milioni di euro per realizzare l'ampliamento dell'ospedale e dare così risposte concrete alla mancanza di spazi e posti letto. Qualcuno, qualche tempo fa, questi soldi li aveva garantiti e ora che fine hanno fatto? - si chiede Lorenzini – Nell'attesa di avere a disposizione la nuova struttura, torno a ribadire la mia posizione: troviamo nel vecchio ospedale una struttura adeguata che possa garantire posti posti letto per le cure intermedie. Noi sindaci abbiamo il dovere di pretendere maggior impegno da parte della Regione, affinché realizzi strutture sanitarie adeguate sul territorio, così come era stato previsto dal progetto originale del nuovo ospedale che non ha trovato completa realizzazione, strutture che sono la “gamba” che manca a questo ospedale per funzionare bene».
Lorenzini ricorda anche che Montemurlo aveva dato la disponibilità all'Usl del piano superiore del distretto socio-sanitario di via Milano per la creazione di un presidio della salute pubblica sul territorio, un'alternativa al pronto soccorso per le necessità di assistenza più lievi. «Il dialogo con la Usl è andato avanti diversi anni, ma, purtroppo, non ha portato a nulla di concreto, tanto che abbiamo dovuto pubblicare un bando per dare la struttura in affitto ai privati. - conclude Lorenzini - Nel colloquio che avremo con il dottor Gori ho intenzione di affrontare anche questa problematica: senza punti di salute pubblica diffusi sul territorio, la congestione del nuovo ospedale non si risolve. Serve una rete di assistenza territoriale per la gestione delle “dimissioni difficili” in grado di sostenere le famiglie, che purtroppo oggi, in molti casi, si trovano sole a organizzare il decorso post ospedaliero dei propri congiunti. Servono strutture intermedie per la gestione di esigenze di salute più lievi, che possono essere risolte senza il ricorso all'ospedale e in questo senso i medici di famiglia potrebbero avere un ruolo fondamentale. La Regione Toscana deve avere più coraggio e deve perseguire con forza questa strada».

Notizie e Comunicati correlati

ven 10 gen, 2020
Questa mattina il sindaco ha salutato il dipendente che lascia il lavoro dopo 43 anni di servizio Andrea ....
lun 30 dic, 2019
AVVISO PUBBLICO PER L’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE AI FINI DELLA NOMINA DEI COMPONENTI ....
ven 20 dic, 2019
Il 2020 porterà alla realizzazione di importanti opere che fanno parte del nuovo centro cittadini ....
ven 29 nov, 2019
La centrale unica di committenza si occupa della gestione del ciclo degli appalti e dei contratti. La ....
ven 29 nov, 2019
Nell'ultima seduta del consiglio comunale sono state inserite nuove aree dove poter ospitare le attrazioni ....
gio 28 nov, 2019
Ad essere interessati dalla modifica i cittadini che abitano in via Bicchieraia, via Barzano e via Montalese. ....
lun 04 nov, 2019
Centinaia di persone alla festa di bentornato per il campione mondiale di Moto 3, Lorenzo Dalla Porta, ....
mer 30 ott, 2019
Appuntamento lunedì 4 novembre alle ore 10,30 in piazza Donatori di sangue di fronte al municipio Il ....

Eventi correlati

Data: 05-04-2017
Luogo: Teatro Sala Banti
Dal 01-04-2016
al 01-03-2016
Luogo: Salone Parrocchiale di Oste - Piazza Amendola ore 21.00
Data: 31-03-2016
Luogo: Circolo G. Gelli - Bagnolo ore 21.00
Data: 23-03-2016
Luogo: Centro giovani Piazza Don Milani ore 21.00

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it