Comune di Montemurlo

Dalle carni del "maiale etrusco" di macchiaiola maremmana nasce la mortadella di Montemurlo

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Dalle carni del "maiale etrusco" di macchiaiola maremmana nasce la mortadella di Montemurlo
Dalle carni del "maiale etrusco" di macchiaiola maremmana nasce la mortadella di Montemurlo
Mortadella macchiaiola maremmana Cicignano
21-04-2016


L'azienda agricola “Il poggiolino Montemurlo” ha presentato la mortadella, prodotta con le “parti nobili” di questo maiale tipico toscano, allevato fin dagli etruschi, ma fino a qualche anno fa considerato estinto. Un prodotto di nicchia, realizzato dall'artigiano delle mortadelle di Bologna, Silvio Scapin

Anche Montemurlo ha la sua mortadella, un prodotto di nicchia e di altissima qualità, realizzato con le parti nobili del suino nero di macchiaiola maremmana, allevato dall'azienda agricola “Il Poggiolino Montemurlo”. Una vera e propria novità per l'azienda di Cicignano che va ad arricchire il paniere di salumi tutti “made in Montemurlo”. Il salume è stato presentato in anteprima questa mattina nel parco di Villa Giamari alla presenza del sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini, che ha detto:« I due terzi del territorio di Montemurlo si estendono nella parte collinare ed è un piacere sapere che ci sono imprenditori come la famiglia Tissi, che investono nella cura dell'ambiente e nella promozione dei prodotti locali. Questo è il nostro valore aggiunto ed è così che si promuove il turismo e l'agricoltura sostenibile».
Inoltre, il sindaco ha sottolineato il valore della giovane imprenditoria agricola al femminile, ben rappresentata da Giulia Tissi, poco più che trent'anni, e figlia del fondatore dell'azienda “Il Poggiolino”, che all'amore del padre per un allevamento di qualità ha aggiunto il marketing e a breve aprirà uno spaccio dove poter acquistare i vari salumi della macchiaiola maremmana.
L'ultima arrivata in casa “Poggiolino” nasce dalla passione del proprietario, Bruno Tissi, per la regina delle tavole bolognesi: la mortadella. Così alcuni mesi Tissi fa contatta il migliore artigiano delle mortadelle bolognesi, Silvio Scapin, da oltre quarant'anni patron di “Artigianquality” nel centro di Bologna e presidio slow food, e gli propone una nuova sfida: realizzare una mortadella dalle carni di macchiaiola maremmana.
È così che Montemurlo e Bologna si mettono insieme per dare vita ad un prodotto straordinario per gusto e qualità. Un prodotto di nicchia che per ora l'azienda agricola “Il Poggiolino” proporrà soltanto in alcuni periodi dell'anno ed in produzione limitata.
«Le carni di macchiaiola maremmana costituiscono un unicum, non esiste qualcosa di simile altrove, tanto che ho accettato volentieri la sfida che mi ha proposto Bruno Tissi.- spiega il “maestro della mortadella” Silvio Scapin- Il metodo di allevamento allo stato semi-brado, l'alimentazione con prodotti del sottobosco, frutta, verdura e i cereali prodotti dall'azienda agricola stessa migliorano il benessere dell'animale, rendendo le carni naturalmente saporite, così come lo erano un tempo e il risultato è una mortadella di grande consistenza, aroma e qualità».Nulla a che vedere con le produzioni industriali. Per produrre la mortadella di macchiaiola maremmana Scapin ha utilizzato le parti più nobili dell'animale: prosciutto, parte della pancetta, gola e spalla denervata. Banditi gli additivi chimici e il pepe, mentre il sapore, oltre che dalla consistenza delle carni, viene dalle spezie naturali utilizzate e dosate con maestria: macis, cardamomo, coriandolo e noce moscata. Una produzione “lenta” che dura in media quattro o cinque giorni. La carne viene macinata e mescolata con le spezie selezionate. Sono, poi, aggiunti i lardelli di gola e il sale marino. Il composto viene insaccato in budelli naturali, legati a mano e poi fatti cuocere lentamente (cottura per assunzione) in particolari stufe per 24-28 ore. Così la carne ha tutto il tempo di far “esplodere” i propri aromi e profumi. Una mortadella tutta naturale, che, tra le altre qualità, ha anche quella di essere ben digeribile.
Le carni del “Poggiolino”, infatti, sono naturalmente buone: i suini neri sono allevati in un ambiente incontaminato all'interno dell'area protetta del Monteferrato ed hanno un dna al 100% toscano. Allevati fin dagli etruschi, i maiali di macchiaiola maremmana fino ad alcuni anni fa era considerati estinti. Il recupero della razza è iniziato nel 2005 con il ritrovamento di un nucleo di riproduttori alle pendici dell' Amiata ed proseguito grazie al sostegno del progetto europeo Vagal con il patrocinio della Provincia di Grosseto ed alla collaborazione dell'Università di Firenze ed è così rincominciato l’allevato di questa razza antica. L'allevamento, la riproduzione, la produzione di carne e la trasformazione dei prodotti stagionati della “Macchiaiola maremmana” sono regolamentati da un rigoroso disciplinare per garantirne l'eccellenza, la qualità e la salubrità. In Toscana sono solo due le aziende che producono la macchiaiola maremmana, “Il Poggiolino Montemurlo” e un'azienda di Seggiano. Le carni di macchiaiola maremmana hanno una prevalenza di acidi grassi insaturi e di acidi grassi delle famiglie Omega 3 e omega 6.
Maggiori informazioni si possono trovare anche sul sito dell’azienda www.ilpoggiolino.net
Chi è Silvio Scapin- Da oltre quarant'anni è l'artigiano delle mortadelle. Veneto di nascita arriva a Bologna con i fratelli poco più che dieci anni. Inizia come garzone e poi pian piano si dedica alla produzione di salumi di qualità. Fonda “Artigianquality”, “boutique” della mortadella di qualità in pieno centro a Bologna (via Santo Stefano, 88) e a pochi passi, in via Muri, mantene il laboratorio dove produce il famoso insaccato. Una passione di famiglia che condivide con la moglie e i figli a cui cerca di trasmettere “le cose buone”. «Questo lavoro è una passione ed è una continua ricerca di emozioni», dice Scapin, il cui indirizzo è inserito in tutte le migliori guide gastronomiche del mondo.

Notizie e Comunicati correlati

gio 24 ott, 2019
Simone Romolini ha aperto “La salumeria Il Mulino”, mentre a Montemurlo le sorelle Geltrude ....
mer 23 ott, 2019
Domenica 27 ottobre e domenica 3 novembre doppio appuntamento per gustare la regina dell'autunno, la ....
mer 16 ott, 2019
Venerdì 18 ottobre dalle ore 20 il birrificio Badalà e l'azienda agricola Felice Curcetti ....
ven 04 ott, 2019
Lo scorso 22 settembre la grande mostra mercato era stata rimandata a causa del maltempo. In via Montalese ....
lun 30 set, 2019
- conferenza stampa annullata per lutto assessore Vespi- Appuntamento mercoledì 2 ottobre ore ....
lun 23 set, 2019
Giovedì 26 settembre dalle ore 19 in poi via Montalese - dalla rotonda di Galceti a quella del ....
gio 19 set, 2019
Appuntamento lunedì 23 settembre ore 9,30 in municipio- ufficio del sindaco Si svolgerà ....
mer 18 set, 2019
Da venerdì 20 a domenica 22 settembre un intero fine settimana dedicato all' eccellenze del territorio. ....

Eventi correlati

Data: 12-07-2017
Luogo: Via Montalese, zona centro e Via Rosselli
Data: 10-07-2017
Luogo: Via Venezia, Oste
Data: 28-05-2017
Luogo: Piazza della Costituzione, Montemurlo
Data: 07-05-2017
Luogo: Giardini "Rita Levi Montalcini"
Data: 30-04-2017
Luogo: Piazza della Costituzione, Montemurlo
Data: 26-03-2017
Luogo: Piazza della Costituzione, Montemurlo

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it