Comune di Montemurlo

Nelle casse d'espansione nasce una piccola oasi naturalistica e ritornano piante e animali della palude

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Nelle casse d'espansione nasce una piccola oasi naturalistica e ritornano piante e animali della palude
Nelle casse d'espansione nasce una piccola oasi naturalistica e ritornano piante e animali della palude
Comune di Montemurlo
01-10-2019


Il Comune ha dato incarico al WWF per “rinaturalizzare” le casse d'espansione del Fundandola e Stregale e ricreare l' ambiente umido tipico della piana Firenze- Pistoia, così com'era prima della forte urbanizzazione degli ultimi decenni. L'inizio dei lavori la prossima estate

A breve anche a Montemurlo si potrà visitare una piccola oasi naturalistica, popolata da uccelli acquatici, anfibi, insetti e piante tipiche degli ambienti palustri, un po' come quella di Focognano nel comune di Campi Bisenzio.
Il Comune di Montemurlo ha affidato al Comitato per le Oasi WWF dell’Area Fiorentina l'incarico per la redazione di un progetto di rivitalizzazione ecologico-paesaggistica delle casse di espansione dei torrenti Stregale – Funandola, in una zona centrale del Comune tra le frazioni di Bagnolo- Oste- Montemurlo, nei pressi di via Selvavecchia. L'obbiettivo è quello di realizzare un piccolo sistema di zone umide per la tutela della fauna e della flora tipiche di questi ambienti.
Gli anziani di Montemurlo ricordano ancora quando, tra gli anni Quaranta e Cinquanta, nella zona del Pantano ancora si andava con la barca a pescare anguille. Poi a partire dagli anni Sessanta del Novecento è iniziata una consistente opera di urbanizzazione del territorio con la bonifica delle zone umide e la regimazione delle acque. Tra gli anni Novanta e Duemila per mitigare il rischio idraulico e scongiurare allagamenti e straripamenti dei torrenti il Comune ha realizzato un efficiente sistema di casse di espansione che ha contribuito a mettere in sicurezza il territorio.
« Le casse di espansione sono delle zone che per la gran parte dell'anno sono di fatto inutilizzate. Abbiamo pensato quindi di metterle a frutto “rinaturalizzandole” e ricreare così l'ambiente autoctono della piana. L'obbiettivo è quello di migliorare da un punto di vista naturalistico un'area centrale del nostro Comune, favorendo il ritorno di animali e piante una volta presenti in maniera consistente sul nostro territorio - spiega il sindaco Simone Calamai - Ancora una volta il Comune di Montemurlo dimostra di essere attento all'ambiente e lavora per favorire la sostenibilità e la qualità della vita nelle aree urbane, investendo sul verde e non consumando nuovo suolo».
Nell'oasi naturalistica, che sarà realizzata nella cassa di espansione a partire dalla prossima estate, saranno pianti alberi autoctoni come frassini, ontani, aceri campestri, pioppi bianchi, lecci e farnie per ricreare la vegetazione originaria del territorio e favorire così il ritorno di animali, uccelli, insetti e anfibi tipici delle zone paludose della piana.
« L'idea in futuro è quella di creare percorsi di collegamento tra l'area naturalistica della cassa d'espansione e le altre zone d'interesse presenti sul territorio. – aggiunge l'assessore all'ambiente, Alberto Vignoli – Un sistema di aree verdi “rinaturalizzate” con punti di sosta e di osservazione per apprezzare la flora e la fauna che tornerà a popolare questo ambiente».
Il WWF negli anni ha promosso varie iniziative a livello locale e di area vasta per il monitoraggio e la tutela delle specie e degli habitat presenti su tutto il territorio della pianura fiorentina e pratese. Tutti i dati raccolti costituiscono oggi un importante insieme di conoscenze che permette di valutare in dettaglio la ‘funzionalità ecologica’ delle varie porzioni di questo ampio territorio e tutto ciò che si rende necessario per una sempre più precisa tutela e valorizzazione.

Notizie e Comunicati correlati

mar 26 nov, 2019
Entreranno in azione i primi mesi del 2020 e, oltre a monitorare il territorio, avranno il compito di ....
ven 22 nov, 2019
Ieri, 21 novembre, in occasione della giornata dell'albero, l'assessore all'ambiente Vignoli e alla ....
ven 22 nov, 2019
Nuovo passo verso il completamento del PIU, il progetto di riqualificazione urbana che coinvolge l'ex ....
mar 19 nov, 2019
Il rifacimento complessivo riguarda l'area intorno alla chiesa di Fornacelle. Dopo la conclusione dei ....
ven 08 nov, 2019
Le piogge insistenti di questi giorni hanno fatto slittare i lavori di asfaltatura della via Montalese Il ....
gio 07 nov, 2019
Sostituita la pompa di calore alla teatro della Sala Banti e il generatore alla scuola dell'infanzia ....
gio 31 ott, 2019
Il Comune ha provveduto a fare alcune manutenzioni alla Cappella della Luce e sulla pavimentazione. ....
gio 31 ott, 2019
Dal 4 all'8 novembre dalle ore 8-19 senso unico alternato dal podere del Parugiano a via Tito Speri Il ....

Eventi correlati

Data: 04-06-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 28-05-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 21-05-2017
Luogo: Centro visite Area Protetta, Bagnolo
Data: 07-05-2017
Luogo: Piazza Castello, Rocca di Montemurlo
Data: 23-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 09-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it