Comune di Montemurlo

Disturbi dell'apprendimento, a Montemurlo nasce una rete di supporto per le famiglie

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Disturbi dell'apprendimento, a Montemurlo nasce una rete di supporto per le famiglie
Disturbi dell'apprendimento, a Montemurlo nasce una rete di supporto per le famiglie
Comune di Montemurlo
13-03-2018


Partirà il prossimo 19 marzo il progetto “ L'unione fa la forza… Scuola, Famiglia, Aid, Comune. Difficoltà scolastiche e apprendimento: come può essere così difficile?” Una serie di incontri destinati alle famiglie, agli studenti della scuola superiore e agli insegnanti con l'obbiettivo di creare maggiore consapevolezza del problema ed elaborare strategie vincenti per superare le difficoltà con serenità a casa e a scuola

Dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia sono disturbi specifici dell'apprendimento riconosciuti da una legge dello Stato, la 170/2010, e definiti comunemente come Dsa.
A Montemurlo, per aiutare le famiglie di bambini e ragazzi che presentano queste difficoltà, nasce un progetto innovativo dal titolo L'unione fa la forza… Scuola, Famiglia, Aid, Comune. Difficoltà scolastiche e apprendimento: come può essere così difficile? che mette insieme per l'appunto il Comune, le scuole (istituto comprensivo “Margherita Hack”, Liceo artistico “Umberto Brunelleschi” e la scuola paritaria “Sacro Cuore”), le famiglie, l'Aid, l'associazione italiana dislessia sezione di Prato e i pediatri.
L'obbiettivo principale, infatti, è quello di creare sul territorio una rete di supporto psicologico e metodologico per le famiglie con figli con disturbi specifici dell'apprendimento.« Il progetto rappresenta un percorso complementare a quello già attivato nella scuola con la cooperativa “L'albero bianco”, che coinvolge insegnanti e alunni - spiega l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Montemurlo, Rossella De Masi – Si tratta di un'esperienza extrascolastica che si rivolge prevalentemente alle famiglie per aiutarle da un punto di vista psicologico a saper riconoscere e accettare che il Dsa non è un handicap, ma una caratteristica di alcuni bambini, che richiede comportamenti adeguati a scuola e a casa. Se la famiglia ha un comportamento accogliente e comprensivo anche per il bambino sarà più facile accettare la situazione. Inoltre, attraverso gli incontri i genitori potranno conoscere ed imparare ad usare gli strumenti compensativi per l'apprendimento, come ad esempio gli audio libri ed altri strumenti digitali, utili per favorire lo studio a casa e l'autonomia dei ragazzi».
Il programma prevede 22 incontri (tutti ingresso gratuiti grazie al sostegno economico del Comune che ha finanziato il progetto con 3 mila euro), che prenderanno il via il prossimo 19 marzo:« Il progetto ha durata biennale - prosegue l'assessore De Masi- L'obbiettivo è quello di iniziare a coinvolgere le famiglie in questa prima fase e poi accompagnarle in un percorso che, dal prossimo settembre, sarà parallelo all'anno scolastico».
Gli incontri, oltre che ai genitori, si rivolgono anche agli studenti delle scuole superiori e agli insegnanti, e vedranno gli interventi di esperti (psicologi, pedagogisti, pediatri ma anche informatici per l'uso degli strumenti compensativi) e testimonial che porteranno la propria esperienza di ex- studenti Dsa:« Il progetto vuole promuovere la serenità in famiglia e nella coppia. Lo scopo della nostra associazione, infatti, quello di dare alle famiglie e ai ragazzi con Dsa gli strumenti e il sostegno psicologico e metodologico per affrontare le difficoltà e raggiungere il successo scolastico», spiega la presidente dell'Aid Prato, Manuela Zacchini. In questo senso una figura importante individuata dalla rete territoriale sul Dsa è quella del pediatra, valido alleato della famiglia per dare una prima informazione e un supporto nella scelta del percorso più efficace per i bambini e la famiglia.
“L'unione fa la forza… Scuola, Famiglia, Aid, Comune. Difficoltà scolastiche e apprendimento: come può essere così difficile?”, dunque, vuol essere un vero è proprio percorso di accompagnamento genitoriale, un “manuale pronto all'uso” per aiutare e migliorare la relazione genitori – figli, nella coppia genitoriale e favorire così maggiore stabilità ed equilibrio familiare.
Altri incontri del percorso, che si concluderà a novembre 2019, invece, sono rivolti agli alunni di scuola superiore per fare apprendere strategie di studio, autonomia e consapevolezza e superare con successo le difficoltà. Inoltre i seminari tratteranno il tema degli strumenti compensativi digitali per favorire di una didattica inclusiva, un opportunità per docenti e alunni. Infine, le scuole coinvolte nel progetto promuoveranno dei momenti rivolti ai genitori durante i quali sarà presentato il Piano Didattico Personalizzato con gli strumenti e le soluzioni adottate per favorire il successo formativo e la serenità in classe.

Allegato: volantino_1.jpg (547 kb) File con estensione generica
Allegato: volantino_2.jpg (534 kb) File con estensione generica

Notizie e Comunicati correlati

lun 17 set, 2018
Stamani il sindaco Lorenzini, insieme agli assessori De Masi e Calamai, ha salutato gli studenti della ....
ven 14 set, 2018
Il sindaco ha ricordato l'impegno dell'amministrazione per rendere tutte le scuole belle, sicure e accoglienti ....
mer 12 set, 2018
Appuntamento domani, giovedì 13 settembre, ore 9. Durante l'incontro si potranno conoscere le ....
mar 17 lug, 2018
Allo sportello al cittadino di via Toscanini venerdì 20 e sabato 21 luglio sarà allestito ....
gio 14 giu, 2018
Quest'anno, rispetto al 2017, si sono registrate 23 iscrizioni in più, che hanno portato ad avere ....
ven 08 giu, 2018
Il sindaco Mauro Lorenzini e l'assessore alla pubblica istruzione, Rossella De Masi, hanno partecipato ....
gio 07 giu, 2018
Il sindaco Lorenzini e l'assessore alla pubblica istruzione De Masi hanno salutato la maestra alla fine ....

Eventi correlati

Data: 27-05-2017
Luogo: Sala Banti
Data: 27-05-2017
Luogo: Palestra della scuola elementare A. Frank
Data: 07-05-2017
Luogo: Palestra della scuola elementare A. Frank
Data: 08-04-2017
Luogo: Sala Banti
Data: 08-04-2017
Luogo: Spazio "Il libro parlante"

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it