Comune di Montemurlo

Qualità dell'aria, il sindaco firma un'ordinanza per ridurre le emissioni in atmosfera

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » Qualità dell'aria, il sindaco firma un'ordinanza per ridurre le emissioni in atmosfera
Qualità dell'aria, il sindaco firma un'ordinanza per ridurre le emissioni in atmosfera
Comune di Montemurlo
31-10-2017


Dal 1 novembre al 31 marzo 2018 sono vietati gli abbruciamenti di residui vegetali a quota inferiore ai 200 metri

Attenzione alla qualità dell'aria e alla salute pubblica. Il sindaco del Comune di Montemurlo, Mauro Lorenzini, in accordo con la normativa regionale, ha firmato un' ordinanza allo scopo di contenere le emissioni di polveri fini nell'atmosfera (PM10). Dal 1 novembre al 31 marzo 2018 in particolare sarà vietato l'abbruciamento all'aperto di residui vegetali nelle zone che si trovano a quota inferiore di 200 m sul livello del mare. L'ordinanza, inoltre, contiene una serie di raccomandazioni e consigli per ridurre l'inquinamento atmosferico. È consigliabile non utilizzare legna in caminetti aperti e/o stufe tradizionali a legna a meno che questi non siano l'unica fonte di riscaldamento dell'abitazione e con l’esclusione delle aree non metanizzate. Tra gli altri comportamenti virtuosi per ridurre le emissioni di materiale particolato è bene contenere i consumi energetici, evitando inutili sprechi, nella gestione degli impianti di riscaldamento (attraverso una corretta regolazione degli orari di accensione, il controllo della temperatura massima, la corretta gestione degli accessi ai locali pubblici e esercizi commerciali, ecc.). Per gli spostamenti in città è sempre bene utilizzare il più possibile i mezzi pubblici o mezzi di trasporto non inquinanti (auto elettriche, ibride ecc…) o condividere i mezzi privati per gli spostamenti (carpooling).


« L'inquinamento atmosferico rappresenta un problema molto serio e di non facile soluzione, ma tutti noi, attraverso semplici gesti quotidiani, possiamo contribuire a ridurre le emissioni in atmosfera.- spiega il sindaco Lorenzini- Ad esempio, talvolta basta scegliere un mezzo di trasporto privato non inquinante o a basso impatto ambientale per migliorare la qualità dell'aria che ogni giorno respiriamo. Per questo proprio recentemente abbiamo promosso un avviso pubblico per sostenere i nostri concittadini in un percorso di scelta consapevoli, finanziando l'acquisto di mezzi elettrici, ibridi o sostenendo la conversione a gas metano di veicoli tradizionali».

Purtroppo le belle giornate di questo caldo autunno, senza piogge e senza vento, non aiutano la dispersione degli inquinanti. A questo proposito nell'ordinanza si fa anche riferimento alle condizioni meteo, rappresentate attraverso un semaforo, dove rosso indica previsione di meteo favorevole all’accumulo di inquinanti, arancio, meteo indifferente all’accumulo di inquinanti, verde, meteo favorevole alla dispersione degli inquinanti.
L’indice di potrà assumere due valori nel periodo dal 1 novembre al 31 marzo di ogni anno secondo la seguente regola: il valore 1 è sempre attivo, da novembre a marzo, e prevede il divieto di abbruciamenti all'aperto di sfalci vegetali, mentre il valore 2, entrerà in vigore se l'accumulo di inquinanti in atmosfera raggiungerà livelli di attenzione e vedrà scattare il divieto utilizzo camini e riscaldamento a biomassa (pellet/legname) laddove non sia l'unico sistema di riscaldamento.
Il sindaco Lorenzini, quindi, invita la cittadinanza, nel periodo più critico per l’inquinamento atmosferico da PM10, cioè da ora fino al prossimo 31 marzo, ad utilizzare il meno possibile il riscaldamento con biomassa (legno e pellet), a contenere i consumi energetici, evitando inutili sprechi nella gestione degli impianti di riscaldamento (attraverso una corretta regolazione degli orari di accensione, il controllo della temperatura massima, la corretta gestione degli accessi ai locali pubblici e esercizi commerciali, ecc.).
Infine, il Comune di Montemurlo ricorda l’obbligo di rispettare le disposizioni presenti nel Codice della Strada, relative alla necessità di spegnimento dei motori dei veicoli in sosta.

Notizie e Comunicati correlati

ven 19 gen, 2018
Da lunedì 22 gennaio in via Giotto e via Lippi parte il rifacimento dei marciapiedi e di un parcheggio. ....
lun 15 gen, 2018
Montemurlo è l'unico comune della provincia di Prato al quale sono stati assegnati i fondi del ....
ven 05 gen, 2018
L'assessore alle aree protette, Giorgio Perruccio:« Insieme allo sviluppo industriale abbiamo ....
ven 29 dic, 2017
Il sindaco, in accordo con gli altri comuni dell'area e nel rispetto delle disposizioni regionali, ha ....
ven 22 dic, 2017
L'adozione del Piano Strutturale, con delibera del Consiglio Comunale del 20 dicembre 2017, costituisce ....
gio 21 dic, 2017
Gli interventi riguarderanno il palazzo comunale di via Toscanini e il complesso scolastico di via Micca. ....
lun 27 nov, 2017
Come previsto dalla normativa in caso di sette superamenti consecutivi del livello di pm10 in atmosfera, ....
mar 21 nov, 2017
Protagonisti dell'iniziativa i bambini della sezione C della scuola dell'infanzia “Grazia Deledda” ....

Eventi correlati

Data: 04-06-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 28-05-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 21-05-2017
Luogo: Centro visite Area Protetta, Bagnolo
Data: 07-05-2017
Luogo: Piazza Castello, Rocca di Montemurlo
Data: 23-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani
Data: 09-04-2017
Luogo: Piazza Don Milani

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it