Comune di Montemurlo

"M PIU M", la Regione finanzia il progetto di riqualificazione urbana di Montemurlo e Montale

Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Montemurlo
Comune di Montemurlo
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Montemurlo comunica » Notizie dal Comune » "M PIU M", la Regione finanzia il progetto di riqualificazione urbana di Montemurlo e Montale
"M PIU M", la Regione finanzia il progetto di riqualificazione urbana di Montemurlo e Montale
Pg1 Sindaco, Ciolini e Niccolai
29-06-2017


Sono oltre 5 i milioni di euro (tra fondi europei, regionali e cofinanziamento dei Comuni) su cui potranno contare le due amministrazioni comunali per realizzare il progetto del Pg1 a Montemurlo (l'ex campo sportivo di via Rosselli) e la riqualificazione di piazza Matteotti e del centro polivalente Nerucci a Montale. Ora si apre la fase di co - progettazione con la Regione

I Comuni di Montemurlo e Montale ce l'hanno fatta: il progetto “M+M, Montemurlo PIU Montale” è stato ammesso dalla Regione Toscana alla fase di co-progettazione del POR FESR 2014-2020 per la riqualificazione urbana. In totale i due Comuni potranno contare su un budget di spesa di oltre 5 milioni di euro, cifra inferiore rispetto ai 9 milioni preventivati, ma sufficienti a realizzare i progetti principali inseriti nel piano: la riqualificazione dell'ex campo sportivo di via Rosselli, nota come area Pg1, a Montemurlo, il percorso ciclo-pedonale che collegherà i due Comuni, la ridefinizione delle funzioni della piazza Matteotti e la creazione del nuovo centro polifunzionale “Nerucci” a Montale.
Ad annunciare il raggiungimento dell'importante traguardo, nel corso di una conferenza stampa in municipio a Montemurlo, stamattina erano presenti i sindaci di Montemurlo, Mauro Lorenzini e di Montale, Ferdinando Betti, insieme ai consiglieri regionali, Nicola Ciolini e Marco Niccolai.
Un budget di spesa che alla fine, tra fondi europei, compartecipazione dei Comuni e fondi regionali, si attesterà tra i 5 e i 6 milioni di euro, minori risorse rispetto alla richiesta originaria, ma che non spostano di una virgola la filosofia generale di riqualificazione urbana progettata dai Comuni di Montemurlo e Montale, sulla base delle indicazioni arrivate dai percorsi partecipativi promossi con i cittadini ( ad esempio, per Montemurlo, “Montemurlo disegna il suo futuro”).
« A chi sosteneva che le nostre erano solo idee campate in aria, oggi noi rispondiamo con i fatti – sottolinea soddisfatto il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini – Abbiamo creato tutte le condizioni per avvicinare i due comuni, lavorando in sinergia e il nostro progetto ha dimostrato la sua validità. Per quanto riguarda specificamente Montemurlo la trasformazione del Pg1 in centro civico è la miglior risposta che potevamo dare ai nostri cittadini, che da oltre vent'anni ci chiedono una soluzione per quest'area centrale e inutilizzata».
Anche il sindaco di Montale, Ferdinando Betti, concorda con Lorenzini, dicendo:« Questo risultato è la dimostrazione che l'unione fa la forza. Quando abbiamo saputo che il nostro progetto era il primo dei non ammessi al finanziamento c'è stata grande delusione, ma abbiamo fatto bene a lavorare insieme ed abbiamo dimostrato il valore della nostra progettualità. Questi fondi ci consentono di concretizzare opere per le quali i cittadini da tempo aspettano risposte. A Montale, in particolare, in questa prima fase ci concentreremo sulla riqualificazione di piazza Matteotti e demoliremo e ricostruiremo il centro “Nerucci”, che sarà destinato ad attività di aggregazione sociale».

L'accordo di programma, che Montemurlo e Montale dovranno firmare con la Regione, prevede l'erogazione di 2 milioni e 186 mila euro di fondi europei, per arrivare nel triennio 2017-2020 a circa 4 milioni di euro, ai quali va aggiunta la compartecipazione dei Comuni, che porterà così il finanziamento totale a oltre 5 milioni di euro. Già dai prossimi giorni, dunque, partirà la fase di co - progettazione dell'intervento di riqualificazione urbana tra i Comuni e la Regione.

« Con i Comuni di Montemurlo e Montale avevamo preso l'impegno di cercare la strada per finanziare questo progetto che era arrivato al nono posto, cioè il primo dei non finanziati, su oltre una ventina di richieste pervenute. - spiegano i consiglieri regionali Nicola Ciolini e Marco Niccolai – Grazie alla disponibilità dell'assessore regionale, Vincenzo Ceccarelli, abbiamo cercato di capire se esistevano economie di spesa tali che consentissero il finanziamento del progetto e finalmente, dopo mesi di lavoro, siamo giunti a questo risultato ». Per Nicola Ciolini portare a casa il finanziamento del progetto del Pg1 è « un motivo di orgoglio in più. Quand'ero assessore in Comune, ho vissuto in prima persona tutta la vicenda e so l'importanza della questione del centro cittadino per i montemurlesi. Grazie al finanziamento del progetto “M PIU M” risolviamo un problema che ci portavamo dietro da anni». Per il consigliere regionale, Marco Niccolai :« in questo momento portare milioni di investimenti sul territorio porta un beneficio diretto che andrà ad incidere sulla riqualificazione dei due centri cittadini, ed uno indiretto in termini di ricadute economiche ed occupazionali».

Dunque adesso si apre la fase della co-progettazione con la Regione per arrivare alla firma dell'accordo di programma, che darà definitivamente il via all'intervento. Montemurlo sarà il comune capofila e per seguire le varie fasi progettuali sarà costituito un team di tecnici e saranno individuate due figure di coordinamento, il responsabile unico del procedimento (Rup) e l'autorità urbana, che avrà il compito di definire formalmente gli interventi prioritari. La co-progettazione non sarà breve e durerà circa otto mesi, per arrivare nella primavera 2018 alla firma dell'accordo di programma, documento nel quale saranno definiti il cronoprogramma dei lavori e il dettaglio del finanziamento.
« Desideriamo ringraziare per la sensibilità l'assessore regionale Ceccarelli e i consiglieri regionali per gli impegni presi e per l'aiuto che ci hanno dimostrato. Il nostro è un progetto che ha vinto perché è altamente qualificante per i due territori e il merito in questo senso va a i tecnici e ai progettisti di Montemurlo e Montale che hanno lavorato insieme al piano», concludono i sindaci Lorenzini e Betti.

MENO SOLDI MA NON CAMBIA LA FILOSOFIA DEI PROGETTI -
A Montemurlo il Comune concentrerà tutti i suoi sforzi sulla riqualificazione dell'ex campo sportivo di via Rosselli (PG1), che si candida a diventare il “nuovo centro civico”, con la nuova piazza e la riqualificazione del centro commerciale naturale. L'idea è quella di creare un ampio spazio pavimentato, di fronte al municipio corredato da sedute e da giochi d'acqua. Dalla piazza, tramite gradinate, si scende di livello verso una vasta area a verde, di circa 10mila metri quadri, attrezzata con percorsi e sedute. Il lato ovest dell'area è dedicato alle attività culturali e ludiche, dove sorgerà un anfiteatro all'aperto, realizzato sfruttando la differenza di quote esistenti, una struttura da destinare a centro ricreativo e una pista da skateboard.
A Montale si lavorerà alla riqualificazione della piazza centrale e del centro commerciale naturale, per dotare l'area di un centro civico riconoscibile, di un ordinato assetto degli spazi pubblici e di un' area commerciale maggiormente valorizzata. Inoltre, saranno sistemate le aree adiacenti al nuovo centro aggregativo e polivalente “Nerucci”, destinato a luogo di aggregazione sociale, di formazione e di crescita culturale. Tutti questi spazi saranno collegati, da una pista ciclopedonale, che unirà Montemurlo e Montale e che attraverserà il torrente Agna con una passerella in prossimità dell'area di Fornacelle- via Bicchieraia.

Nella foto davanti all'area del pg1, ex campo sportivo di via Rosselli, il sindaco Lorenzini e i consiglieri regionali Ciolini e Niccolai

Allegato: Montemurlo-nuova piazza.jpg (3631 kb) File con estensione generica
Allegato: masterplan M+M_render.jpg (302 kb) File con estensione generica
Allegato: masterplan 2500.jpg (2952 kb) File con estensione generica
Allegato: Montale_piazze centrali.jpg (3728 kb) File con estensione generica

Notizie e Comunicati correlati

mar 14 nov, 2017
L’assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai, risponde alle critiche di scarsa attenzione. “ ....
ven 10 nov, 2017
Il sindaco Lorenzini replica all'assessore del Comune di Prato, Valerio Barberis, che ritorna a legare ....
gio 09 nov, 2017
Il sindaco Lorenzini interviene sulla questione sollevata dai cittadini di Viaccia, che lamentano il ....
mer 08 nov, 2017
Risistemata la pavimentazione in piazza Castello. Sistemato anche il giardino dopo gli atti di vandalismo ....
gio 02 nov, 2017
Appuntamento sabato 4 novembre alle ore 10,30 in piazza Donatori di sangue di fronte al municipio Il ....
gio 02 nov, 2017
Lavori per oltre 70 mila euro. Saranno risistemati i marciapiedi e l'area parcheggio. I lavori andranno ....
lun 30 ott, 2017
Una parte di queste maggiori entrate, 28 mila euro, saranno utilizzate per finanziare l'acquisto delle ....
lun 30 ott, 2017
È iniziata la consegna degli avvisi di pagamento relativi alla tassa rifiuti per le utenze domestiche ....

Eventi correlati

Data: 05-04-2017
Luogo: Teatro Sala Banti
Dal 01-04-2016
al 01-03-2016
Luogo: Salone Parrocchiale di Oste - Piazza Amendola ore 21.00
Data: 31-03-2016
Luogo: Circolo G. Gelli - Bagnolo ore 21.00
Data: 23-03-2016
Luogo: Centro giovani Piazza Don Milani ore 21.00

In questa pagina

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Montemurlo - via Montalese, 472/474 - 59013 Montemurlo (PO) - Telefono 0574 5581 - Fax 0574682363
P.IVA 00238960975 - Codice Fiscale 00584640486 - Codice catastale F572 - Codice ISTAT 100003 - PEC comune.montemurlo@postacert.toscana.it

Il sito Istituzionale del Comune di Montemurlo è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Rete Civica Po-net

Il progetto Comune di Montemurlo è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it